I LAMETINI RACCONTANO LAMEZIA TERME

itLameziaTerme

ASSOCIAZIONI ITINERARI

Festival delle erranze e della filoxenia, al via l’edizione 2020

Festival Corazzo

Lamezia Terme ospiterà nuovamente alcuni appuntamenti dell’atteso Festival delle erranze e della filoxenia. La manifestazione è giunta ormai alla terza edizione e quest’anno il cartellone avrà come titolo Riabi(li)tare i luoghi. Diversamente felici nelle aree interne. Il festival è stato ideato dall’avvocato, scrittore e ambientalista Francesco Bevilacqua. Quest’ultimo ha posto il focus sui concetti di accoglienza e di viaggio. È proprio l’ideatore della kermesse che ci spiega la filosofia di fondo che anima il festival.” Il tema dell’edizione 2020 riguarda la necessità di riabitare i luoghi, soprattutto quello interni – spiega Bevilacqua – Questi territori ‘vuoti’ sono divenuti gli ultimi sacrari dei nuovi lussi dell’Occidente opulento.

Festival Bevilacqua
L’ideatore del festival, Francesco Bevilacqua

Così li chiama Terry Paquot: spazio, tempo, silenzio. Ed è nei luoghi, nei paesaggi, nelle aree dell’interno, sempre più vaste, restituite alla natura ed alla storia, che si declinano queste parole. Espressioni per chi vive nelle società urbane, ipertecnologiche, iperprotette, tracimanti di persone magari ricche o comunque ‘agiate’ che però sono tristi, depresse, insoddisfatte delle loro vite. Ecco perché quest’anno il festival dell’area del Reventino-Mancuso ha deciso di dire che per riabitare i luoghi occorre prima riabilitarli“.

Un festival per ricostruire i luoghi decostruendo l’immaginario collettivo

Bevilacqua continua spiegando l’urgenza di ricostruire la reputazione di questi luoghi “decostruendo, nello stesso tempo, quel nefasto immaginario collettivo che li ha avvolti in un sudario di miseria, tristezza, malinconia. Occorre far comprendere, invece, che i luoghi hanno valore per come essi sono, che non bisogna trasformarli in ciò che non potranno mai essere. Nelle aree dell’interno, nei luoghi del Reventino-Mancuso, riconsegnando al paesaggio e ai singoli luoghi il loro ruolo di vere miniera, di reali ed uniche attività produttive delle nostre comunità, capiremo che esistono ancora luoghi dove si può vivere poveri ma felici. Anzi ‘diversamente felici”.   

Accogliere e condividere per ritrovarsi

Sono già tre anni dunque che la manifestazione coinvolge Lamezia e i comuni di Serrastretta, Martirano Lombardo, Motta Santa Lucia, Platania, Carlopoli e Conflenti. Ciascun comune, tramite l’impegno delle proloco e delle diverse associazioni, proporrà agli erranti un’esperienza culturale originale e legata alla propria tradizione. L’intento è quello di accogliere e condividere la propria storia, le proprie usanze, la propria cultura all’insegna di quella tendenza all’apertura che è propria delle comunità tradizionali. Tra le associazioni coinvolte ricordiamo Pro Loco Serrastretta, Animula, Conflenti Trekking, Dorian, La cultura rende giovani. E, ancora, Polo Museale Tiriolo Antica, Progetto Gedeone, Pro Loco Motta Santa Lucia e Pro Loco Platania.

Festival Filoxenia 2019
Un incontro della scorsa edizione di Filoxenia

Il primo appuntamento della manifestazione

La macchina organizzativa del festival ha subito dei ritardi e degli impedimenti legati all’emergenza pandemica. Tuttavia il motore non si è fermato. Il progetto è andato avanti coinvolgendo, come ogni anno, comuni, pro loco, associazioni culturali e di trekking operanti in tutta l’area del Reventino. Già il 17 luglio, nel cuore delle rovine dell’abbazia cistercense di Corazzo, a Carlopoli, si è tiene il primo incontro. Questo appuntamento iniziale è scaglionato in tre eventi spalmati nel fine settimana, dal venerdì alla domenica. Per tutte e tre le serate i partecipanti potranno godere di concerti di chitarra classica organizzati da “Animula” in collaborazione con il Comune di Carlopoli.

i viandanti del festival
Viandanti in cammino

Il calendario del festival

Oltre ai primi appuntamenti di Carlopoli, il cartellone del festival consta di altri importanti eventi. Per domenica 19 luglio Conflenti Trekking ha organizzato una prima escursione guidata alla scoperta delle edicole votive, le cone della tradizione, intorno alla Madonna di Visora a Conflenti. Ci si incontrerà nuovamente venerdì 24 luglio al Polo Museale di Tiriolo Antica per la presentazione del libro di Francesco Bevilacqua Lettere meridiane, cento libri per conoscere la Calabria (Rubbettino). Di seguito è prevista una visita guidata al museo.

Genti E Paesi Villella
il libro Genti e paesi del comprensorio lametino di Vincenzo Villella

L’appuntamento successivo è per domenica 26 luglio, per la seconda escursione di Conflenti Trekking da San Mazzeo di Conflenti al Monte Reventino. Venerdì 31 luglio il festival si sposterà a Platania, dove Savina Tarsitano aprirà la sua mostra “La voce dei luoghi” con installazioni ed happening inseriti in una residenza d’artista di cinque giorni. Nel pomeriggio si svolgerà la presentazione del libro di Vincenzo Villella Genti e paesi del comprensorio lametino (Grafichéditore).

balli e canti tra i viandanti
Un momento di festa durante il percorso errante dei viandanti

In serata è previsto il concerto di musica etnica dei “Sazeri”. Per il giorno successivo, sabato 1 agosto, la Pro loco di Platania e Conflenti Trekking hanno organizzato un’escursione ad anello nei territori di Platania e Conflenti. In serata a Platania ci saranno giochi e artisti di strada. La mattina del 2 agosto, ci si sveglierà con un “Concerto per il bosco” alla Cona del Corvo nella Faggeta di Condrò. L’evento è organizzato dalle pro loco di Serrastretta e Platania. Nel pomeriggio sono previste visite guidate al Parco Letterario Felice Mastroianni e al Museo Micologico. In serata a Platania, si svolgerà il reading di letture e concerto di Ettore Castagna.

Tra un percorso e l’altro anche la presentazione di importanti pubblicazioni

La serata si completerà con la presentazione del libro “Della Grecìa perduta” (Rubbettino). Sabato 8 agosto la Biblioteca Comunale di Carlopoli ospiterà la conversazione con Francesco Bevilacqua su Custodire il paesaggio. Fra luoghi, legami e rimosso territoriale. In quell’occasione il comune di Carlopoli presenterà la nuova guida turistica.  Francesco Bevilacqua farà dono all’Abbazia di Corazzo di 50 sedie di artigianato di Serrastretta. Domenica 9 agosto Conflenti Trekking organizza un’escursione guidata nelle campagne di Conflenti. In serata a Conflenti si terrà la presentazione libro di Vincenzo Villella Genti e paesi del comprensorio lametino (Grafichéditore).

Festival Reventino
Un’escursione sul Reventino effettuata in una precedente edizione del festival

Le date di settembre

Quest’anno il festival si prolungherà fino a settembre. Sabato 5 settembre Progetto Gedeone e Dorian  – La cultura rende giovani saranno a Nicastro di Lamezia Terme per una passeggiata narrata fra il Castello Normanno-Svevo di Nicastro e le gole del Torrente Canne. Nel pomeriggio ci sarà un laboratorio di ceramica sul corso Numistrano. Per il giorno successivo le stesse associazioni hanno organizzato, in serata, nel centro storico di Sambiase di Lamezia Terme la presentazione del libro di Filippo D’Andrea La terra dentro. I poeti dialettali del Lametino (Grafichéditore).

Festival delle erranze e della filoxenia, al via l’edizione 2020 ultima modifica: 2020-07-17T09:01:08+02:00 da Daniela Lucia
To Top