CULTURA EVENTI Non categorizzato

A palazzo con lo scrittore: la cultura nelle antiche dimore

incontro a palazzo saladini

A palazzo con lo scrittore. Questo il nome della rassegna che lo scrittore e giornalista, Raffaele Gaetano, ha realizzato grazie ad un tour storico-culturale che ha attenzionato tre antiche dimore di Lamezia. Palazzo D’Ippolito, Palazzo Saladini e Palazzo Nicotera, questi i tre edifici nobiliari che hanno aperto le loro sale affrescate e ricche di straordinari cimeli, ad un pubblico esclusivo. Tre stabili storici che, in ogni appuntamento, hanno anche accolto ospiti di prestigio.

il salone di palazzo dippolito a lamezia
Il salone di Palazzo D’Ippolito

La rassegna è stata sostenuta dall’associazione Dimore storiche italiane e da aziende private che promuovono progetti culturali di eccellenza. “I palazzi storici da sempre affascinano chi ama immergersi nella bellezza – ha commentato Gaetano – ‘A palazzo con lo scrittore’ ha offerto ai lametini l’opportunità di visitare delle dimore che fanno parte della storia cittadina e calabrese. Inoltre è stata offerta l’opportunità di dialogare con importanti studiosi ed intellettuali di caratura internazionale”.

il salone di palazzo nicotera a sambiase
Una delle antiche sale di Palazzo Nicotera

A Palazzo D’Ippolito con lo scrittore Silvio Perrella

Il primo ospite della rassegna ideata da Gaetano che è anche docente di filosofia, è stato il noto scrittore  e critico letterario Silvio Perrella, amico e allievo di Raffaele La Capria per il quale ha curato due Meridiani Mondadori. Perrella ha stilato un virtuale itinerario intellettuale citando tra i più noti autori dell’Ottocento e del Novecento.

lincontro con silvio perrella a lamezia
L’incontro con lo scrittore Silvio Perrella

Lo scrittore ha poi discusso della sua concezione del tempo e della ricchezza dell’istante. Le splendide sale di Palazzo D’Ippolito hanno contribuito a rendere ancora più interessante l’incontro, seguito da un pubblico attento e motivato. L’antico stabile è ubicato nel centro storico della vecchia Nicastro e, l’incontro organizzato da Gaetano, ha costituito forse una delle ultime volte in cui è stato aperto al pubblico in quanto il palazzo è in vendita.

A Palazzo Saladini col neuroscienziato Antonio Cerasa

La kermesse culturale ha avuto il merito di disvelare ai lametini le bellezze di Palazzo Saladini, una dimora settecentesca rimasta immutata nei secoli. Un edificio storico ricco di fregi, stucchi e decori e di opere d’arte. L’ospite del secondo incontro è stato Antonio Cerasa, neuroscienziato di fama, autore di oltre cento pubblicazioni tra riviste e libri,

 Incontro Con Antonio Cerasa a palazzo saladini
Antonio Cerasa e Raffaele Gaetano dialogano col pubblico di Palazzo Saladini

collaboratore di alcuni dei più importanti centri di ricerca a livello mondiale. Nel 2017 Cerasa ha vinto il prestigioso premio ‘Giancarlo Dosi’ come miglior divulgatore scientifico. Il neuroscienziato si è soffermato sul concetto di bellezza ed ha dialogato col pubblico sulle sensazioni e sulle emozioni suscitate dall’ammirazione di un’opera d’arte.  

Palazzo Nicotera, Antonio Forcellino ricorda Leonardo da Vinci

La rassegna si è conclusa a Palazzo Nicotera di Sambiase, di proprietà della famiglia Proto. Si tratta di una vera e propria casa-museo che in passato è stata adibita ad ospedale e caserma dell’Arma dei carabinieri. L’antica dimora è stata anche residenza del patriota e ministro degli Interni Giovanni Nicotera. Ospite del terzo e ultimo incontro è stato Antonio Forcellino, restauratore e storico dell’arte di fama mondiale.

 Incontro Con Forcellino a palazzo nicotera
A Palazzo Nicotera Antonio Forcellino ricorda la figura di Leonardo da Vinci

L’esperto ha presentato agli ospiti accolti nel salone della casa-museo, la figura di Leonardo da Vinci, genio del Rinascimento. Inventore, scienziato, pittore, scultore, ingegnere, Leonardo è stato sicuramente una delle menti più illuminate di tutta la storia dell’umanità. “Tuttavia, ha spiegato Forcellino, Leonardo era osteggiato da tutti per il suo straordinario talento che suscitava invidie e gelosie. Una personalità eclettica, una straordinaria intelligenza ma, Leonardo, era in realtà un uomo profondamente solo e dall’anima tormentata”.

A palazzo con lo scrittore: la cultura nelle antiche dimore ultima modifica: 2019-07-05T08:56:05+02:00 da Maria Scaramuzzino

Commenti

To Top