ITINERARI STORIA

Aeroporto internazionale di Lamezia, una finestra sul mondo

Aeroporto Lamezia-pista atterraggio

L’aeroporto è uno degli scali più importanti del sud Italia. Lamezia Terme vanta il principale scalo aereo della regione con rotte nazionali e internazionali, uno snodo fondamentale per le vie di comunicazioni calabresi. Adagiato sulla costa, nel territorio del quartiere di Sant’Eufemia, l’International Airport di Lamezia Terme è divenuto negli anni il punto di riferimento essenziale sia per le ambizioni di sviluppo e crescita della Piana sia per le aspirazioni turistiche e commerciali dell’intera regione.

Aeroporto Lamezia-entrata

L’aeroporto internazionale di Lamezia Terme (Ph Rochira)

La nascita dell’aeroporto

La decisione di impiantare un aeroporto nei territori pianeggianti della costa lametina insorse quando, nel 1965, si istituì il consorzio Consaer. L’idea di fondo era quella di collegare l’autostrada, la ferrovia Tirrenica Meridionale e il porto di Gioia Tauro con il resto dell’Italia e del mondo tramite uno scalo aereo facilmente raggiungibile. Da questo punto di partenza, undici anni dopo venne costruito l’aeroporto che oggi risulta essere uno dei primi del Meridione. Le prime tratte effettuate con voli di linea della compagnia Itavia furono verso Roma-Ciampino, Milano-Linate, Catania e Palermo. Da allora l’importanza dell’aeroporto lametino è cresciuta gradualmente, divenendo sempre più necessario non solo per la Calabria ma anche per buona parte del Mezzogiorno. Basti pensare infatti che solo nel 2018, con dati aggiornati a fine ottobre, hanno transitato 2.386.220 passeggeri, per un totale di movimenti pari a 19.476. Attualmente l’aeroporto è gestito dalla società Sacal, mentre l’ENAV fornisce il controllo del traffico aereo.

Aeroporto Lamezia-pista

La pista dell’aeroporto

Come raggiungerlo

Come accennato, la scelta del sito nel quale costruire l’aeroporto fu dettata principalmente da necessità logistiche. L’aerostazione doveva essere facilmente accessibile sia da chi arrivava via mare sia da chi arrivava via terra. Pertanto fu individuata la Piana di Sant’Eufemia. L’area, proprio grazie al vicino svincolo della Salerno – Reggio Calabria, poteva garantire un facile sbocco alle vie di comunicazione. Altro elemento di forza fu la vicina stazione centrale di Lamezia Terme che rappresentava l’unica porta da e verso il mondo per i lametini. Oggi l’aeroporto è quindi raggiungibile dall’A3, con uscita “Lamezia Terme – Aeroporto” o “Falerna” se si proviene da nord, mentre se si proviene da sud uscita “Lamezia Terme – Aeroporto” o “Pizzo C.”. Si può giungere in aeroporto anche dalla stradale SS18 seguendo lo svincolo Aeroporto di Lamezia Terme. Arrivando col treno alla stazione Lamezia Terme centrale, a soli 2 chilometri dall’aeroporto, è possibile affidarsi ai taxi, prendere la navetta o avvalersi delle proprie gambe.

Aeroporto Lamezia-ingresso

Un ingresso dell’aeroporto (Ph Rochira)

Compagnie aeree che fanno scalo a Lamezia

Ad oggi sono circa 25 le compagnie aeree che fanno scalo all’aeroporto di Lamezia Terme. Quelle più gettonate da passeggeri italiani e stranieri sono Alitalia, Ryanair e Easyjet per voli nazionali e internazionali. La compagnia irlandese, ad esempio, per la prossima estate offrirà ai viaggiatori lametini almeno 12 rotte, con due tratte del tutto nuove: Berlino Tegel e Malta. L’obiettivo di Ryanair è di arrivare a trasportare un milione e 200mila passeggeri il prossimo anno. Tuttavia ci sono anche altre compagnie che atterrano e decollano nella Piana, tra queste troviamo Blue air, Wizzair, Air Transat, Enterair, Transavia, Primera Air, Germanwir, Travel Service, Nordwind Airlines, HOP!, Lufthansa, Niki, Neos, Mistralair, XL Airways, Luxair, Jetairfly, Helvetic Airways, Brussels Airlines, Austrian, Edelweiss ed Eurowings.

Aeroporto internazionale di Lamezia, una finestra sul mondo ultima modifica: 2019-01-07T08:30:10+01:00 da Daniela Lucia

Commenti

To Top