itLameziaTerme

NEL MONDO VALORI ED EMOZIONI

Dalla Calabria a Sidney: nasce il ristorante sociale nel segno di San Francesco

Sydney Panorama

E’ decollato da Sidney, in Australia, il progetto del primo ristorante sociale, ideato dal manager calabrese dei servizi turistici del territorio, il lametino Gianfranco Caputo. Donare una coccola alla fragilità umana, rivolgendosi in particolare a chi vive in situazioni di emergenza temporanee. L’idea – spiega Caputo – è quella di far conoscere, in tutto il mondo, la Cucina di Strettissimo Magro”. Una cucina semplice, essenziale e variegata, ricca di proprietà nutrizionali e salutari, strettamente legata alla Spiritualità di San Francesco da Paola.

Gianfranco Caputo ristorante sociale
Gianfranco Caputo

La sociale idea

La sfida del ristorante sociale è quella di formare anche a Sydney, un team di professionisti, pronto ad operare nel nome e negli insegnamenti di San Francesco da Paola. L’idea è quella di soddisfare i bisogni di tutte quelle persone che per svariati motivi, dalla solitudine, alla non-autosufficienza o crisi economica, hanno perso tutte le loro certezze. Ad accogliere l’iniziativa è stato Daniele Mari, titolare di Pikkio Restaurant, ed il suo staff; Philip Burton, chef di Australian culinary Federation; Salvatore D’Alterio, chef e presidente vicario della federazione Italiana cuochi Australia.

Sandro Isabella ristorante sociale
Lo chef Sandro Isabella

E, ancora, Sandro Isabella, chef e presidente della delegazione australiana dell’Accademia delle tradizioni popolari calabresi nonchè segretario nazionale della federazione Italiana cuochi Australia. Professionisti del settore dunque, pronti a mettere a disposizione il proprio tempo e la propria arte culinaria per soddisfare un bisogno del corpo e dell’anima. Non solo un ristorante ma uno spazio del cuore dove chi ha fame e sete, troverà nutrimento, chi desiderio di cuore, un sorriso ed un abbraccio se pur virtuale.

La cucina di strettissimo magro diventa ristorante sociale

Arriva in Australia la cucina di strettissimo magro di San Francesco per curare i bisogni altrui. La pandemia ha generato in tutto il mondo, una nuova categoria di persone bisognose, fino a qualche tempo fa senza problemi ma oggi in grave disagio sociale. Uomini e donne che hanno difficoltà innanzitutto a mangiare un pasto caldo e con regolarità.

Cucina Strettissimo Magro

Il ristorante sociale vuole diventare un luogo di incontro che possa rispettare la dignità delle persone e far superare loro, l’eventuale effetto vergogna che potrebbe comportare l’ingresso in una mensa caritativa. Per questo motivo il pasto viene preparato dai rinomati chef nelle cucine del ristorante Pikkio, e consegnato dai volontari direttamente agli homeless di Sydney. La cena è completamente gratuita grazie alla generosità di Daniele Mari e dell’azienda Barilla.

Il gusto della semplicità

La cucina di strettissimo magro predicata da San Francesco insegna a gustare ciò che la madre terra offre, con semplicità e gratitudine. La cura per il gusto ed i dettagli la rendono però, gustosa e salutare. La scelta di un ristorante sociale fondato sul gusto delle cose celesti, rende ancora più straordinaria l’inizativa. Gli ideatori vogliono infatti, ricreare un ambiente familiare che riconosca nella carità del santo calabrese il suo motore. Chef rinomati al servizio del fratelli bisognosi, con una cucina che sia però, gustosa e salutare.

Dalla Calabria a Sidney: nasce il ristorante sociale nel segno di San Francesco ultima modifica: 2021-04-06T08:16:54+02:00 da Luisa Vaccaro

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
To Top
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x