I LAMETINI RACCONTANO LAMEZIA TERME

itLameziaTerme

CIBO NEL MONDO

Zibibbo 2018, un bianco calabrese nella top ten del New York Times

Vino Bianco

Un calabrese sbarca a New York. Non sarebbe la prima volta, è il caso di dirlo, ma sicuramente è uno “sbarco” insolito. Il calabrese di cui parliamo infatti è bianco e profumato, è un vino di qualità zibibbo e lo produce Giovanni Celeste Benvenuto a Fancavilla Angitola, giovane vignaiolo tornato in Calabria. Il vino calabrese qualche giorno è stato inserito tra i migliori dieci bianchi italiani nella classifica stilata dal New York Times.

Zibibbo Giornale
La pagina del New York Times con la top ten dei vini

Nella top ten lo Zibibbo 2018 delle Cantine Benvenuto

La notizia, infatti, è che lo Zibibbo 2018 di Benvenuto è stato molto apprezzato dal critico Eric Asimov, autorevole penna del New York Times. Proprio sulle pagine del giornale della Grande Mela, Asimov ha esaltato le qualità del vino calabrese. Il critico ha quindi inserito lo Zibibbo 2018 di Francavilla Angitola nella top ten dei migliori bianchi del Belpaese.

Zibibbo 2018: bianco calabrese pungente e profumato

“Non c’è da meravigliarsi che questo vino sia pungente e profumato. Zibibbo è il nome italiano per il moscato di Alessandria, una famiglia di uve notoriamente profumata”, ha sottolineato il venditore di vini Jan D’Amore commentando l’articolo del critico statunitense. Con riferimento allo Zibibbo 2018 di Francavilla Angitola, l’esperto ha aggiunto che si tratta di un vino “fragrante, naturalmente che scende facilmente. Come molti moscati è un ottimo rinfrescante estivo”.

Zibibbo Benvenuto
Una bottiglia delle cantine Benvenuto

La ricerca di Eric Asimov si è focalizzata tra le migliori produzioni di bianco nella fascia di prezzo pari a 25 dollari a bottiglia. Un tale intervento ha avuto, da una parte, il pregio di dare luce su realtà agricole serie e di qualità. Dall’altra, di sfatare il luogo comune che vuole l’Italia in prima linea solo nella produzione di vino rosso. Tra i risultati di questa meticolosa ricerca è quindi emerso lo Zibibbo 2018 delle Cantine Benvenuto, frutto di attenzione, amore e pazienza nei confronti della vite.

La sorpresa del produttore

Evidente è stata la sorpresa del produttore, che mai si sarebbe aspettato di finire tra le pagine del New York Times. Giovanni Celeste Benvenuto, tornato in Calabria proprio con l’intento di riportare in auge i terreni e le produzioni di famiglia, ha dimostrato gratitudine per questo riconoscimento. Allo stesso tempo la citazione prestigiosa ha rincarato la dose di soddisfazione nei confronti del proprio operato.

Giovanni Celeste Benvenuto
Giovanni Celeste Benvenuto

Un vino moderno ma legato alla tradizione

Il pregio del vino prodotto da Benvenuto è quello d’aver saputo riprendere la tradizione vinicola locale in chiave moderna. Lo zibibbo delle Cantine Benvenuto ha infatti un carattere innovativo che è convergenza del passato contadino e delle moderne tecniche di lavorazione dell’uva.

Zibibbo Calabria

Il commento di Asimov inserisce il bianco di Fancavilla Angitola in un contesto in cui il patrimonio vinicolo italiano esprime tutto il suo potenziale e la sua vincente biodiversità.

(Foto Facebook Giovanni Celeste Benvenuto/Cantine Benvenuto)

Zibibbo 2018, un bianco calabrese nella top ten del New York Times ultima modifica: 2020-05-26T07:41:42+02:00 da Daniela Lucia
To Top