itLameziaTerme

CIBO CUCINA TRADIZIONALE

Sobrietà e gusto a tavola con i dolci quaresimali

Quaresimali Dolci

Il tempo della Quaresima è segnato da sobrietà non soltanto morale ma anche gastronomica, i dolcetti cosiddetti quaresimali ne sono un esempio. Durante i 40 giorni che precedono la Pasqua, gli italiani variano le loro tendenze alimentari senza però rinunciare a gusto e qualità. La tradizione culinaria durante la Quaresima, in Calabria ma in generale nel Sud Italia, tende a bandire quasi totalmente la carne ed il grasso animale.

Cantucci Quaresimali

A tavola con gusto ma senza grassi

Durante i 40 giorni della Quaresima, in attesa della Pasqua, i credenti motivati da un percorso spirituale, tendono a mangiare con più moderazione. Le tavole diventano spartane in attesa dei lauti banchetti della festa.

Sobrieta Quaresimale

In Calabria così come in altre regioni d’Italia, i fedeli sono dediti a rinunce sotto forma di “fioretti”, come segni votivi di fede e amore per il Signore. I fioretti ricordano inoltre i 40 giorni e le 40 notti nel deserto, in cui Cristo fu tentato da Satana. La tentazione è l’insidia più pericolosa per la tavola ma qualcosa è concesso.

I biscotti quaresimali

I quaresimali sono biscotti molto semplici e ne troviamo diverse versioni regionali. La differenza è minima e riguarda la proporzione degli ingredienti. L’assenza di crema ne rende più sobria la vista ed il peccato di gola. Per forma ed ingredienti, si presentano molto simili ai cantucci, dai quali differiscono solo per le spezie presenti nell’impasto. Il nome ricorda proprio il periodo durante il quale si è soliti prepararli. Sono caratterizzati da semplicità e povertà delle materie prime utilizzate. Essenzialità che, tuttavia, non ne sacrifica la bontà e la qualità.

Quaresimali Mandorle
I dolci quaresimali

La tradizione infatti, ne colloca la preparazione durante la Quaresima perchè sono, appunto, biscotti poveri di grassi. I quaresimali sono perfetti come prima colazione o per uno spuntino pomeridiano. Il loro essere ‘light’ non ne riduce il gusto amplificato proprio dalla presenza della frutta secca. I quaresimali mantengono sapore, fragranza e consistenza fino alla Pasqua, quando potranno essere gustati anche accompagnati dal cioccolato delle uova della tradizione cioccolatiera.

Uova Cioccolato

Ricetta

Ingredienti per i quaresimali 125 gr di zucchero; 125 gr di farina; 100 gr di mandorle; 2 uova ; sale; 1 cucchiaio di cedri canditi (alternativa buccia di arancia o limone grattugiato); lievito per dolci; 1 cucchiaino di essenza di vaniglia; 1 cucchiaino di cannella; noce moscata; 1 pizzico di chiodi di garofano. Procedimento In una ciotola aggiungete alla farina, lo zucchero, le mandorle, 1 uovo ed il pizzico di sale. Impastate energicamente. Continuate aggiungendo il cedro candito che avrete precedentemente tagliato a cubetti, un cucchiaino di lievito, la vaniglia, la cannella e la noce moscata e continuate ad impastare. Vi ricordiamo che le spezie le potrete personalizzare come vorrete.

Filoni Di Dolci

Con l’impasto ottenuto formate dei filoncini e adagiateli su una teglia rivestita da carta forno. Spennellateli con l’uovo ed infornate a 200 °C. Cuocete per 20 minuti. Fate raffreddare i filoncini e tagliateli in maniera lievemente obliqua ( la forma ricorda quella dei cantucci). Infornateli nuovamente a 170 °C per 15 minuti. E i quaresimali sono pronti per deliziare i vostri sobri ma gustosi dessert.

Sobrietà e gusto a tavola con i dolci quaresimali ultima modifica: 2021-03-25T08:05:03+01:00 da Luisa Vaccaro

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
To Top
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x