itLameziaTerme

CIBO CUCINA TRADIZIONALE

Maltagliati con i ceci, il piatto tipico lametino per San Giuseppe

Maltagliati E Ceci

Maltagliati con i ceci, questo il piatto della tradizione che i lametini portano in tavola per la festa di San Giuseppe. Si tratta di una ricetta semplice ma dai sapori autentici e genuini. Una pietanza che continua da tempo immemore un’usanza che affonda le sue radici nella civiltà contadina del territorio locale e di tutto il Sud. Infatti, secondo le credenze popolari San Giuseppe, oltre ad essere il patrono degli artigiani, è anche considerato il protettore dei poveri.

Pasta maltagliati con i Ceci
I maltagliati con i ceci

Ciò in quanto nessuno volle ospitare né lui e né Maria quando stava per nascere Gesù Bambino. Ecco perché, in molti centri del Meridione d’Italia, proprio il 19 marzo festa di San Giuseppe, si usava invitare i poveri a pranzo. Un desinare basato su un alimento ‘povero ma buono’ come appunto i ceci: poco costosi e facili da reperire per poterli offrire in gran quantità.

Maltagliati con i ceci

Ingredienti per la pasta fatta in casa:

400 g di farina

200 g di semola

6 uova di media grandezza

mezzo bicchiere di olio evo all’occorrenza

Per il sugo:

600 g di ceci lessati

1 dl di passata di pomodoro

olio extra vergine d’oliva

uno spicchio d’aglio

un cipollotto fresco (o una cipolla bianca)

un gambo di sedano

un ciuffo di finocchio di timpa o per chi lo preferisce un rametto di rosmarino

pepe nero e sale q.b.

Sugo pronto
Il sugo con i ceci

Preparazione

Per lessare i ceci secchi: metterli ammollo in acqua la sera prima dell’utilizzo con un cucchiaio di bicarbonato di sodio. Prima di cuocerli, sciacquarli e successivamente metterli sul fuoco in una pentola capiente con abbondante acqua fredda. Farli cuocere a fuoco lento e aggiungere il sale alla fine in modo che i ceci non si induriscano. Per fare i maltagliati: unire la farina e la semola in una ciotola e aggiungere le uova con un pizzico di sale; all’occorrenza aggiungere un filo d’olio per amalgamare bene gli ingredienti. 

Maltagliati E Mattarello
I maltagliati di pasta fresca

Una volta che si sarà formato un impasto omogeneo, lasciarlo riposare per qualche minuto. Successivamente, stendere l’impasto su una spianatoia con un mattarello o con una macchinetta per la pasta. Dopo aver steso la sfoglia formare tante tagliatelle e, in seguito, tagliarle ancora in maniera irregolare e asimmetrica in modo da formare i maltagliati (letteralmente tagliati male). Dopo aver spianato la pasta, lasciarla asciugare e passare alla preparazione del sugo con i ceci. In un ampio tegame soffriggere a fuoco lento l’aglio, il cipollotto ( o la cipolla) e il sedano tritati finemente.

Maltagliati con i ceci Calati Nel Sugo
Il maltagliati completano la cottura nel sugo con i ceci

Al soffritto aggiungere la passata di pomodoro e fare cuocere a fuoco lento, aggiungere i ceci lessati salare e pepare e completare la cottura, sempre a fuoco lento. Quando il sugo avrà finito di cuocere, lessare la pasta in una pentola grande con abbondante acqua già salata. Quando i maltagliati sono ancora al dente, passare la pasta nel tegame per completare la cottura; aggiungere del finocchietto di timpa per dare ulteriore profumo alla pietanza. Servire i maltagliati con i ceci ancora fumanti accompagnati da un buon bicchiere di vino rosso dei vigneti autoctoni della piana lametina.

Maltagliati con i ceci, il piatto tipico lametino per San Giuseppe ultima modifica: 2021-03-18T06:28:23+01:00 da Maria Scaramuzzino

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
To Top
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x