Lamezia, Caritas diocesana in prima linea per l'emergenza in Ucraina - itLameziaTerme

itLameziaTerme

STORIA VALORI ED EMOZIONI

Lamezia, Caritas diocesana in prima linea per l’emergenza in Ucraina

No Guerra Ucraina

Emergenza Ucraina, a Lamezia Terme la Chiesa accoglie l’invito del Papa a unirsi alla giornata di digiuno e preghiera per la pace e la Caritas diocesana dà il via a una raccolta fondi da inviare nei luoghi assediati.

Cattedrale Lamezia
La cattedrale di Lamezia

La Caritas diocesana accoglie l’invito della Conferenza episcopale italiana

Vista l’emergenza umanitaria determinata dallo scoppio della guerra in Ucraina anche la comunità di Lamezia Terme tramite la Caritas diocesana cittadina, diretta da Don Fabio Stanizzo, si mobilita al fine di far giungere il proprio solidale appoggio e contributo alle popolazioni sotto assedio.  E lo fa accogliendo l’invito della presidenza della Conferenza episcopale italiana, che si è levato durante l‘incontro “Mediterraneo frontiera di pace” tenutosi a Firenze.

Mediterraneo Pace
La conferenza di Firenze (Foto mediterraneodipace.it)

Dopo le testimonianze dei responsabili di Caritas Ucraina e Caritas Spes e l’appello del del presidente di Caritas Ucraina, Tetiana Stawnychy. Si ha “bisogno della nostra solidarietà e delle vostre preghiere, del vostro sostegno per avere la possibilità di rispondere alla crisi umanitaria e assistere le persone colpite dalla guerra”. Questo al fine di realizzare un percorso condiviso e di mettersi in ascolto, creando un dialogo pacifico per superare in modo proficuo ogni conflitto, costruendo la pace.

Giornata di preghiera, digiuno e raccolta fondi

La Chiesa diocesana, di comune accordo con la presidenza della CEI, e per volere del vescovo, mons. Giuseppe Schillaci, si unisce alla corale preghiera per la pace. E aderisce alla giornata di digiuno indetta da Papa Francesco per oggi 2 marzo, Mercoledì delle Ceneri. Un modo cristiano per invocare la conversione dei cuori e la pace. Il frutto del digiuno può essere donato a sostegno dei fratelli colpiti dalla guerra.

Papa Mercoledi Ceneri
Papa Francesco durante la messa del Mercoledi delle Ceneri ( Foto Vaticannews.va)

Inoltre la Caritas Diocesana propone per la prima domenica di Quaresima una raccolta fondi da realizzarsi durante le sante messe di sabato 5 e domenica 6 marzo. Tutto ciò che verrà raccolto sarà inviato alla Caritas italiana che a sua volta invierà il ricavato alla Caritas Ucraina, Polacca, Moldava e Rumena impegnate in prima linea per fronteggiare l’emergenza. In più i Centri di ascolto Caritas sono sollecitati ad accogliere ogni istanza espressa dai residenti nei nostri territori che arrivano dai luoghi di guerra.

Emergenza Ucraina, un conto corrente dedicato

Per chiunque volesse partecipare, è stato aperto un conto corrente su cui fare donazioni in denaro per sostenere ogni tipo di intervento. Intestazione: FONDAZIONE CARITAS DIOCESANA DI LAMEZIA TERME “Caritas Diocesana” – IBAN: IT20 E070 9142 8400 0000 0201 883 – CAUSALE: EMERGENZA UCRAINA

Lamezia, Caritas diocesana in prima linea per l’emergenza in Ucraina ultima modifica: 2022-03-02T06:08:59+01:00 da Gianna Maione

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
0
Would love your thoughts, please comment.x