CHIESE TRADIZIONI

Madonna di Porto Salvo, devozione tra storia e leggenda

madonna Di Porto Salvo chiesetta

Anche quest’anno, come ogni seconda domenica di settembre, a Sambiase-Lamezia Terme, si sono svolti i festeggiamenti in onore della Madonna di Porto Salvo. Un culto antico che risveglia emozioni e sentimenti di tanti fedeli.

Processione Statua della Madonna Di Porto Salvo
La festa in onore della Vergine

Una devozione autentica e genuina per una festa, che si presenta particolarmente vissuta nei suoi tanti aspetti religiosi e di pietà popolare.

Chiesetta della Madonna di Porto Salvo

Lungo una stradina di campagna, lontana dalla frenesia cittadina, ritroviamo la piccola chiesetta di Porto Salvo. Surreale è l’atmosfera che vi si respira, tra fede e leggenda. Incerta è la sua origine. Secondo le ricerche di studiosi del luogo, l’origine della chiesa risalirebbe  al Settecento e ad essa è legata una straordinaria storia.

Porto Salvo Navata centrale del santuario
L’interno del santuario della Madonna di Porto Salvo

La leggenda della chiesetta di Porto Salvo

Quel giorno, Franceschino Gregoraci, era di ritorno a casa, dopo aver reso omaggio al viceré della corte napoletana. Era a bordo di un veliero, ormai vicino a Sant’Eufemia Marina. Improvvisamente, il cielo si oscurò ed una spaventosa tempesta si scatenò. Tutto l’equipaggio era in pericolo. Era ormai giunta la sera e Gregoraci era sempre più spaventato. Le speranze erano davvero poche. Sospirando, con paura, rivolse lo guardo al cielo e fu catturato da una straordinaria luce. Era una stella che fece luce al volto di una donna divina.

madonna porto salvo santuario
Il santuario diocesano della Madonna di Porto Salvo a Sambiase – Lamezia Terme

Il pensiero di Franceschino andò subito alla Madonna che a lui rivolse la sua benedizione materna. Il signor Gregoraci fece dunque voto alla Vergine, in onore della quale promise di far erigere una chiesa. Ritornato a casa sano e salvo, mantenne fede al voto fatto per il miracolo della salvezza ricevuto, e fece costruire la chiesa per Maria, Stella Maris, Portus Salutis…Santa Maria di Portosalvo. Questa chiesetta rurale, nel 1989, fu elevata dal vescovo, mons. Vincenzo Rimedio, terzo santuario della diocesi di Lamezia, dopo quello di Conflenti e di Dipodi. Nell’anno 2000 fu anche chiesa giubilare

I riti religiosi

Particolarmente vissuta è stata la “processione aux flambeaux”, che si è svolta all’imbrunire.

Processione Aux Flambeaux
La processione aux flambeaux

Un folto gruppo di fedeli, con le fiaccole in mano, ha accompagnato la statua della Madonna, lungo le stradine di Sambiase, dal Santuario di San Francesco da Paola fino a quello di Porto Salvo.

I Fedeli Durante La Processione Aux Flambeaux
Un’altra immagine della processione

I padri minimi hanno guidato i devoti durante il cammino di preghiera.

I Padri Minimi Durante Processione Aux Flambeaux
I religiosi guidano la processione con l’effige della Madonna fra centinaia di fedeli

Il giorno seguente, si è svolta la Serenata a Maria, una veglia animata dalla preghiera e dai canti mariani. La domenica, la santa messa, concelebrata da Padre Massimo Vitalba dell’ordine dei Minimi, all’esterno della chiesa, ha dato conclusione ai festeggiamenti.

Porto Salvo Interno Chiesa
La statua della Madonna all’interno del santuario

Un ultimo momento dunque, per rendere onore alla Madonna e ringraziarla per la costante protezione che rivolge ai suoi figli.

(Si ringrazia Lorenzo Colistra per la gentile concessione delle immagini)

Madonna di Porto Salvo, devozione tra storia e leggenda ultima modifica: 2019-09-13T10:13:22+02:00 da Luisa Vaccaro

Commenti

To Top