CHIESE STORIA

Giornata di dialogo ecumenico tra cattolici e ortodossi

Giornata Incontro Copertina

Giornata di dialogo ecumenico tra la comunità cattolica e quella ortodossa di origine romena presente nella diocesi lametina. Il momento di fraternità si è tenuto nel centro montano di Martirano che vanta una storia gloriosa essendo stato, nei secoli passati, sede di diocesi.

giornata di dialogo - incontro tra i due Sacerdoti
Don Antonio Stranges accoglie Padre Costantin Ghimisi

A promuovere l’iniziativa l’Ufficio diocesano per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso diretto da don Antonio Stranges. A guidare la comunità romena il parroco ortodosso padre Costantin Ghimisi.

Giornata di dialogo ecumenico all’insegna della pace e della fraternità

 La giornata ecumenica tra cattolici e ortodossi si è articolata in diversi momenti. Padre Costantin Ghimisi ha presieduto la Divina Liturgia per la comunità ortodossa nella chiesa del Rosario. In seguito, don Antonio Stranges ha celebrato l’eucarestia nella chiesa dell’Assunta.

giornata di dialogo Padre Costantin ghimisi celebra la liturgia
Padre Costantin Ghimisi celebra la Divina Liturgia

Dopo il saluto tra le due comunità è stato benedetto il quadro di San Nicola di Mira. L’incontro tra la parrocchia Santa Maria Assunta di Martirano e la parrocchia ortodossa romena di Sant’Anna di Lamezia è in piena sintonia col pensiero di Papa Francesco. Il pontefice, di recente, si è recato in Romania proprio per portare un messaggio di pace e fraternità.

Giornata di dialogo ecumenico con un simbolo antico: l’albero di ulivo

Dopo i riti sacri, don Antonio Stranges e Padre Costantin Ghimisi hanno piantato un albero di ulivo “come segno di unione tra le due comunità”. È stata anche scoperta una targa per spiegare la simbologia dell’antica pianta, dono di Athena per i greci e simbolo illustre per i romani.

giornata di dialogo scopertura della targa
La scopertura della targa ad opera del sindaco di Martirano e dei due parroci

Ulivo, emblema di giustizia e sapienza per gli ebrei, segno di riconciliazione tra cielo e terra per Noè; saluto alle porte di Gerusalemme per Gesù. “Questa pianta – è scritto sulla targa – è simbolo di amicizia e di riconoscenza nei confronti della vostra comunità”. Alla cerimonia è intervenuto anche il sindaco di Martirano Francesco Bartolotta.

L’antica diocesi di Martirano

La diocesi di Martirano aveva un vasto territorio che comprendeva molti centri montani dell’attuale comprensorio lametino. Nei suoi confini anche l’antico convento di Corazzo. Distrutta dai tanti terremoti che nel tempo hanno devastato tutta la zona, nel 1818 è stata accorpata alla diocesi di Nicastro con la bolla papale di Pio VII.

giornata di dialogo -  Chiesa Dell'assunta
La chiesa di Santa Maria Assunta di Martirano

Nel 1969 Papa Paolo VI ha ripristinato il titolo del vescovado di Martirano, titolo attualmente assegnato a Mons. Piero Marini, maestro di cerimonie delle celebrazioni pontificie. La nuova chiesa parrocchiale ricostruita sui ruderi del vecchio edificio è dedicata alla Madonna Assunta. L’antico palazzo vescovile è stato poi riqualificato e destinato a sede del Comune.

Giornata di dialogo ecumenico tra cattolici e ortodossi ultima modifica: 2019-06-11T09:39:27+02:00 da Maria Scaramuzzino

Commenti

To Top