itLameziaTerme

COSA VEDERE CULTURA

Borgo dei borghi 2021: in gara anche Tropea, la perla del Tirreno

Tropea Slide Borghi

Concorso Borgo dei borghi 2021, in gara c’è anche Tropea, la magnifica cittadina denominata la perla del Tirreno. Ennesimo concorso di bellezza per la reginetta della Calabria. La veterana delle fasce celebrative sfila ancora una volta sulla passerella dell’amenità. La mercede prevede un prestigioso e luccicante scettro, consegnato al vincitore della nuova edizione de “Il Borgo dei borghi”.

Borgo Slide tropea

Torna, infatti, con una nuova, appassionante sfida, per l’ottavo anno consecutivo, il duello estetico più atteso dai cultori del turismo lento. Non una vanesia parata tesa a celebrare il gusto del bello, stiamo ben attenti! Si tratta di un titolo molto più facoltoso, consegnato al grappolo di case capace di fondere in un virtuoso circuito arte, storia e cultura, metafora di un agognato ritorno all’essenziale.

Tropea, emblema della Calabria

Perla del Tirreno e regina del Mediterraneo, sineddoche di una regione intera, la sua tavolozza di colori oltrepassa i confini nazionali per introdursi negli itinerari vacanzieri del “Continente“. Che si sia nati nella industrializzata Detroit o in mezzo alla fanfara di Copacabana, se in programma c’è un viaggio nel variopinto Belpaese e si decide di carezzarne il Mezzogiorno, la Calabria verrà fuor di dubbio associata alla rinomata Tropea. Il piccolo borgo che fluttua sulle turchesi striature del mar Tirreno è di sicuro l’angolo della ragione noto anche ai “forestieri”.

il centro storico
Uno scorcio del centro storico della perla del Tirreno

Grazie anche alle innumerevoli competizioni che la vedono concorrere. Partecipante della recentissima gara tesa a incoronare la capitale italiana della cultura dell’anno 2022, Tropea non ha trionfato sugli altri 27 candidati. La ghirlanda, infatti, è stata posta sul capo dell’altrettanto graziosa sorella tirrenica, emblema della indocile tempra isolana. Parliamo della tanto minuta quanto poetica Procida. Tra le sue viuzze, quasi un trentennio fa, si aggirava un giovanissimo Massimo Troisi nei panni de “Il Postino“. E mentre lui si innamorava della forastica e avvenente Cucinotta, noi perdevamo la testa per i colori dell’edonistico ritaglio di terra.

Tropea, affresco del Mediterraneo

Senza togliere prestigio alle vicine di casa, che niente hanno da invidiarle, Tropea è da sempre il gaudente angolo che lo sciovinistico calabrese predilige per raccontarsi. La si sceglie per il suo mare trasparente, pennellato da cromature che spaziano dal blu cobalto al verde persiano.

Spiaggia Di Tropea

La si predilige per i suoi sapori, che inebriano i sensi e intingono gli abiti. Come il dolciastro gusto della sua celeberrima cipolla, che fa piangere sì, ma per l’estasi che regala al palato. O il corposo carattere della sua pasta fresca, la fileja. Un impasto di acqua e farina che se lungo la strada dovesse, per la buona sorte, incontrare la nduja di Spilinga o gli ortaggi che nei fecondi e assolati orti crescono a iosa, regalerebbe momenti di assoluto rapimento. La si apprezza per i suoi caratteristici vicoletti, costellati da piccanti souvenir gastronomici, botteghe artigiane e drappi bianchi. E la si ammira per il suo ancestrale legame alla mitologia. Leggenda vuole che le sue fondamenta siano state gettate dal colosso Ercole, quando, di ritorno dalle notorie Colonne, approdò sulle coste del Mezzogiorno.

Souvenir Gastronomici
I tipici souvenirs gastronomici tropeani

Scegliere Tropea per una vacanza significa tuffarsi a delfino nel sud più profondo, quello del paradigma mediterraneo. E no, non parliamo esclusivamente dell’emblematica dieta, ma di un vero e proprio modello di vita. Una esistenza scandita dalla pace, estranea al trambusto cittadino. Saturata solo dalle urla di bambini che rincorrono un pallone. Sommate agli inviti urlati dalle finestre dirimpettaie al sacro caffè del dopo pranzo e alla cantilenante voce dei veditori ambulanti.

Il balcone sul Mar Tirreno

Il borgo di Tropea appare agli occhi ammaliati dei suoi visitatori come un balcone di roccia affacciato sul mar Tirreno, sorto su un irto promontorio di Tufo. Si presenta quasi come fossero due abitati in uno: la parte più alta, sede dell’avvicendarsi quotidiano, e la marina, zona portuale e balneare.

Porto Tropea
Il porto di Tropea

La prima pagina della storia di questo borgo marinaro viene scritta in epoca romana, quando, lungo le sue sponde, Sesto Pompeo sconfisse Cesare Ottaviano. Grazie alla sua eccellente posizione mercantile, importante snodo marittimo di tutta la costa, Tropea ebbe un ruolo cruciale sia in epoca romana che bizantina. Soprattutto durante la successiva colonizzazione Normanna e ancor più in quella Aragonese, il caseggiato prosperò, con la costruzione di numerosi luoghi di interesse storico e artistico.

Santa Maria Isola
Il santuario di Santa Maria dell’Isola

A cavallo tra il XVIII e il XIX secolo vennero eretti, dalle autoctone casate nobiliari, imponenti palazzi arroccati sulla rupe. Intarsiate e invidiabili balconate affacciate sull’immensa distesa blu sottostante, dai quali poter godere dell’amplesso più intimo del Mediterraneo. Quello dell’astro incandescente che, prima di salutare la giornata, bacia con ardore le belle isole Eolie. Dirimpetto alla cittadina, sul promontorio che scruta la spiaggia più frequentata della regione, si erge in tutta la sua roboante grazia il santuario di Santa Maria dell’isola.

Le modalità di voto e la decretazione del vincitore

La prima domenica del mese di aprile, che quest’anno coincide con la celebrazione della Santa Pasqua, rai tre trasmetterà in diretta la suggestiva puntata de Il Kilimangiaro. Episodio dedicato all’incoronazione de ” Il Borgo dei borghi 2021“. Il noto programma a firma Rai che negli anni ha consentito a turisti e viaggiatori fantomatiche incursioni nei più reconditi angoli del globo, vedrà duellare venti borghi italiani, uno per regione. La bandiera calabrese verrà onorata da Tropea, la meta balneare più rinomata della costa tirrenica.

Vota Tropea

Il voto è consentito una volta al giorno e si potrà esprimere una sola preferenza. La modalità di elezione prevede la creazione di una utenza rayplay, indicando username, password e indirizzo e-mail. La giuria è composta da tre esperti, ai quali spetterà l’ardua sentenza. Rosanna Marziale, chef stellata e protagonista del canale tv Food Network. Mario Tozzi, geologo e conduttore del programma di divulgazione scientifica “Sapiens” su Rai3. Jacopo Veneziani, professore, divulgatore e dottorando in Storia dell’Arte alla Sorbona di Parigi. Le votazioni, aperte domenica 7 marzo, chiuderanno i cancelli domenica 21 marzo alle ore 23:59.

Borgo dei borghi 2021: in gara anche Tropea, la perla del Tirreno ultima modifica: 2021-03-16T06:44:05+01:00 da Martina Falvo

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
To Top
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x