CULTURA EVENTI

A Lamezia arriva il festival della critica teatrale e cinematografica

Fare Critica locandina festival

Fare Critica è un nuovo appuntamento che si fa spazio nel calendario culturale lametino. La prima edizione di questa kermesse, che si presenta al pubblico come un festival dedicato alla critica teatrale e cinematografica, si svolgerà a Lamezia Terme dal 19 al 23 febbraio nei locali del Chiostro caffè letterario.

La conferenza stampa d’apertura

Il festival è stato ufficialmente annunciato nel corso della conferenza stampa svoltasi lo scorso sabato 9 febbraio. In quella occasione il direttore artistico Gianlorenzo Franzì, già direttore artistico del Lamezia Film Fest e critico cinematografico, ha illustrato la mission di Fare Critica, ossia la necessità di riportare il focus sul ruolo della critica in un’era in cui i social network ne hanno alterato i confini.

Fare Critica il Chiostro, la location del festival

L’interno del Chiostro di San Domenico location del festival

L’obiettivo del festival è quindi quello di riprendere in mano la bussola, per stabilire nuovamente la necessità e l’urgenza della critica cinematografica e teatrale. Accanto al direttore artistico, hanno preso parte alla conferenza stampa anche il direttore organizzativo e consulente teatrale del festival Valentina Arichetta e la giornalista e direttore responsabile di Italiani.it Maria Scaramuzzino.

Gli incontri con i critici

Fare Critica ospiterà, nel suo gremito programma, critici teatrali e cinematografici di tutto rispetto. Nel corso del festival la blogger Ippolita Luzzo presenterà la sua raccolta di riflessioni critiche dal titolo Pezzi. Inoltre incontreranno il pubblico Paola Abenavoli, critica teatrale per Il Sole 24 Ore e Hystrio; Roberto De Gaetano, docente all’Unical, critico e studioso di cinema e teatro nonché direttore della rivista scientifica Fata Morgana; Graziano Graziani, critico teatrale per Quaderni del Teatro di RomaTeatramo, oltreché conduttore di Fahrenheit di Radio 3; Enrico Magrelli, critico cinematografico, autore e conduttore di Hollywood Party su Radio 3, già Conservatore della Cineteca Nazionale.

Fare Critica locandina festival con foto di Graziani

E ancora Cristiana Paternò, critica cinematografica, vicedirettrice del bimestrale di cinema 8 ½ e del quotidiano online Cinecittà News (editi da Luce Cinecittà); Anton Giulio Mancino, docente di Cinema all’Università di Macerata e critico cinematografico per diverse testate, tra cui La Gazzetta del Mezzogiorno, Film TVBianco e Nero, Quaderni del CSCI e Cinecritica; Gianluca Pisacane, critico cinematografico per La Rivista del Cinematografo; Marco Lombardi, critico cinematografico e ideatore della Cinegustologia, insegna in diverse università italiane e collabora con Il Messaggero e Il Gambero Rosso.

Il cinema e il teatro di Fare Critica

Oltre agli incontri coi critici, che rappresentano il fulcro della kermesse, Fare Critica ha nel suo programma degli importanti appuntamenti col cinema di qualità e col teatro contemporaneo. Tra i nomi e gli spettacoli che si alterneranno nelle giornate del festival, per quel che concerne il teatro troviamo: Dux In Scatola, di e con Daniele TimpanoFormiche di e con Saverio Tavano e Due Passi Sono di Carullo/Minasi. Mentre, in riferimento al  cinema, verranno proiettati tre film in assoluta prima regionale, quali Sex Cowboys di Adriano GiottiFuneralopolis di Alessandro RedaelliRabbia Furiosa- Er Canaro di Sergio Stivaletti.

Fare Critica locandina del film Sexcowboys

Ad ogni proiezione sarà presente in sala il regista. Infine uno degli eventi di punta di Fare Critica sarà la masterclass di  Giovanni Veronesi. Autore di pellicole di successo come Manuale D’Amore 1, 2, e 3Italians (con Carlo Verdone) e I Moschettieri Del Re: La Penultima Missione. Di Veronesi verrà proiettato Solo per amore. Ogni pomeriggio si aprirà con degli omaggi a uno dei padri del cinema, il francese Georges Méliès, con le proiezioni di alcune delle sue pellicole più famose tra le quali Jeanne d’Arc, Le Voyage dans la Lune, Voyage à travers l’impossible, Barbe BleuLe pantoufle merveilleuse.

Fare Critica locandina con foto di Giovanni Veronesi

Musica e fotografia di Fare Critica

Fare Critica non sarà solo cinema e teatro, ma si aprirà anche ad altre espressioni artistiche quali la musica e la fotografia. Nel primo caso sarà protagonista della fase finale del festival il musicista Rowan Coupland con un live acustico. In merito alla fotografia, l’intera kermesse sarà accompagnata dalla personale di Tommaso Attanasio dal titolo Cappuccetto Roso: la fiaba vista attraverso gli occhi di un adulto. La mostra fotografica sarà allestita nei corridori del Chiostro.

Il bando regionale

Il festival della critica teatrale e cinematografica fa parte delle proposte finanziate dalla Regione Calabria nell’Avviso Pubblico per “la selezione e il finanziamento di interventi per la valorizzazione del sistema dei beni culturali – Annualità 2018”.

A Lamezia arriva il festival della critica teatrale e cinematografica ultima modifica: 2019-02-11T10:11:27+00:00 da Daniela Lucia

Commenti

To Top